Residenziale di Creazione Aerea con Vera Mor e Caterina Fort @ , Firenze [dal 16 su 20 maggio]

Residenziale di Creazione Aerea con Vera Mor e Caterina Fort


121
16 - 20
maggio
12:00 - 17:00

 Pagina di evento
Località Musignana, 50022 Greve in Chianti FI, Italia
Residenziale di ricerca sul movimento, scrittura e composizione finalizzato alla creazione aerea

Vera Mor e Caterina Fort propongono una collaborazione finalizzata all’accompagnamento di progetti aerei in creazione.
Cinque giorni immersi nella campagna toscana per prendersi il tempo di cercare per cercare, cercare per trovare, trovare per scrivere, scrivere per comunicare.
Sei ore di lavoro al giorno per nutrire e stimolare il percorso di creazione su attrezzi aerei, partendo da una fase di ascolto del corpo e ricerca sul movimento per arrivare alla scrittura, attraverso il vocabolario aereo personale di ognuno, di una proposta artistica.

L’esplorazione e la ricerca del movimento creano un corpo capace di att...ivare molteplici possibilità di comunicazione. Ogni corpo sente e percepisce a modo suo e si esprime in maniera unica.
Per fare in modo che le potenzialità del corpo siano funzionali al discorso che vogliamo sviluppare e condividere, agli effetti che si vorranno provocare sul pubblico, è necessario fare delle scelte coscienti, mettere degli accenti, sacrificare il superfluo.

L’obiettivo del laboratorio è quello di sostenere i partecipanti in un processo di indagine degli effetti drammaturgici insiti nel proprio corpo, al fine di tradurre in aria ciò che si desidera comunicare.
Chiediamo ai partecipanti di formulare o scegliere una proposta che sarà la base, il punto di partenza, del cammino che svolgeremo insieme (retromarce ed inversioni ad U faranno parte del processo, ma è necessaria una direzione iniziale). Questa potrebbe essere:
-una partitura di movimento
-un tema musicale
-un’immagine
-un testo
-un’idea/tema
-un’emozione/sentimento
-un personaggio
-un elemento tecnico da esplorare
-un nuovo attrezzo
-un costume

Per partecipare è necessario
-inviare una lettera di motivazione che possa servire principalmente a voi per fare chiarezza sulle vostre intenzioni, specificando anche il punto di partenza prescelto (che ripetiamo è solo un punto di partenza) a [email protected]

-effettuare un acconto di 100 euro entro e non oltre il 5 maggio 2018 (riceverete una mail di conferma di partecipazione con i dati necessari)
Il laboratorio si rivolge a chiunque sia mosso dalla volontà di creare in aria e condividere col pubblico; a chi intende il circo come un linguaggio più che un atto dimostrativo/estetico; a chi si accinge a iniziare, rinnovare o mettere in discussione un progetto; a chi deve fare un’audizione.

Attrezzi disponibili: tessuti aerei, cerchio, trapezio, corda verticale (non calzata).
Possibilità di portare il proprio attrezzo comunicandolo in anticipo (per predisporre lo spazio e concordare orario e tempistiche del rigging).



Orari:
mercoledì 16, 12:00-19:00 con mezz’ora di pausa
da giovedì 17 a domenica 20, 10:00-17:00 con un’ora di pausa pranzo

Dove: podere La Nosa
facebook.com/notes/la-nosa/la-nosa-cosè/408678136287925/

Costi: 250€ + 65€ di contributo per pernottamento ed uso cucina (munirsi di sacco a pelo/lenzuola ed asciugamani) + 20€ tessera assicurativa.


Vera Mor e Caterina Fort, sono entrambe cordiste, ma soprattutto autrici, interpreti e esploratrici del movimento aereo.
Ricerca e creazione nella nostra esperienza NON sono necessariamente sinonimi:C’è chi ricerca senza creare, c’è chi crea senza cercare.
Partiamo dall’idea che il corpo circense contiene in sé potenzialmente già miliardi di drammaturgie, cioè può bastare a se stesso per creare delle attese anche senza una situazione drammatica. Ma è necessario prenderne consapevolezza, coltivarne una coerenza, elaborare un discorso da condividere col pubblico.

Il circo parla per metafore e si nutre del contrasto fra tensioni opposte: la verticalità, l'anelito al sovrumano, l'impossibilità di sfuggire alla gravità, alla caduta, il fallimento, ineluttabile condizione di fragilità umana che vive del suo paradosso: la spinta costante all'elevazione e al superamento dei confini. il circo ci può parlare di divino attraverso la gravità, di fragilità attraverso la forza, di leggerezza attraverso il peso, di impossibilità attraverso il possibile, di follia attraverso la disciplina, di collettività attraverso l'individualità. Ci apre possibilità straordinarie sull’ordinario.

Esistono, in ogni corpo, molteplici possibilità di traduzione.
Unendo le nostre professionalità, intendiamo guidarvi in un processo di creazione che si conceda il tempo di esplorare.



Vera Mor
Vera Mor, si diploma alla Flic nel 2008, e alla prima formazione professionale di Gravity Circus Centre nel 2014. Artista di circo contemporaneo specializzata in tessuti e corda, è attiva come artista in Festival e teatri d’ Europa e Marocco da circa 12 anni, e anche come insegnante in diversi contesti (professionale, amatoriale, sociale).
Oltre che di innumerevoli numeri è Co-autrice e interprete di Ilinx, spettacolo di musica e circo contemporaneo in collaborazione col sassofonista Gianni Gebbia (Italia/Svizzera 2012/2013), e di Habits, solo monodisciplinare su corda (Italia/Spagna/Belgio 2015/2016)
Si diploma a febbraio 2018 in Drammaturgia di circo presso CNAC&ESAC ed è al suo secondo anno di formazione professionale Feldenkrais (Palermo3), “giardino” dove coltiva instancabilmente una ricerca sulla molteplicità delle connessioni del corpo per un movimento sensibile, cosciente, intenzionale.
Attualmente lavora per una delle principali Biennali d’ arte europee, Manifesta (Amsterdam), facendo ricerca sui concept artistici della biennale e mediazione artistico-culturale.

Caterina Fort
Dai sei ai quindici anni studia danza classica, sostendo gli esami del metodo Cecchetti fino al primo livello professionale. Trascorre poi una lunga parentesi acquatica, come nuotatrice, pallanuotista ed infine istruttrice di nuoto FIN.
Dopo i vent’anni la voglia di esprimersi danzando la avvicina al tessuto aereo, che inizia a praticare a Firenze con Eli Rudyzuli, incoraggiata, fin dal principio, a svilupparne la dimensione poetica e personale.
Continuna la sua formazione tra Bruxelles, Firenze, Torino e Barcellona frequentando stage di danza contemporanea, tessuto, trapezio e corda (Fabiana Ruiz, Elodie Doñaque, Juliana Neves, Francesca Garrone, Dominique Duszinsky, Baris Mihci, Anton Laky, Gabriel Tramullas, Leo Hedman, Lucia Fusina, Tom Weksler, Almog Loven, Gabriella Maiorino…).
Dal 2010 al 2014 viaggia con il collettivo Circo Paniko come danzatrice ed acrobata di tessuto aereo e corda verticale tra Italia, Spagna, Francia, Grecia, Brasile e Norvegia.
Attualmente collabora con SIDE Kunst Cirque (compagnia My!Laika) e si dedica a progetti personali (“Borders”; “la Gonna Abitata” con Cristina Geninazzi, Jasmine Fornaciai e Veronica Canale; “la Vida Rosa” del Duo sulla Falsariga). Insegna tecnica aerea e ricerca sul movimento in aria presso Spazio Nu, Circo Tascabile e presso numerose scuole che ospitano I suoi workshop (Stark-Revole'-Ancona; Antitesi -Pisa; Sinergyka-Genova; Terra di bo'-Catania; Artistika e Danzarte-Brescia; Big Up e CSA la Torre-Roma; Jump Academy-Bergamo; Orizzonti Altri-Sesto Fiorentino-Fi; Circo Keaton-Sant'Arcangelo; SLIP-Torino; Acrobatica Aerea Reggio Emilia …).
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Firenze :

Foo Fighters live a Firenze Rocks
Visarno Arena
Corso di Speleologia tra le buche della Città
Stadio Artemio Franchi
Guns N' Roses live a Firenze Rocks
Visarno Arena
Coldplay - Firenze
Firenze, Tuscany, Italy
Cinema a 2€ - 2° Mercoledì del Mese
UCI campi bisenzio
Ozzy Osbourne, Avenged Sevenfold, Judas Priest, Tremonti
Visarno Arena
Pasta al tonno, crackers e acqua del rubinetto
Visarno Arena
Guns N' Roses: Firenze Rocks
Firenze (florence) Florencia
Decibel Open Air 2018 w/ Paul Kalkbrenner & Carl Cox and more
Visarno Arena
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!