Inaugurazione mostra New ART | Galleria360 @ Galleria360 Arte contemporanea, Florence [12 gennaio]

Inaugurazione mostra New ART | Galleria360


217
12
gennaio
19:00 - 21:30

 Pagina di evento
Galleria360 Arte contemporanea
Via il Prato 11/R, 50123 Firenze
Vernissage 12 Gennaio ore 19:00 Cocktail e Musica dal vivo INGRESSO LIBERO — FREE ENTRY

Artisti: Heesu Choi | Tobi Wilkinson | Lex Heilijgers | Siegfried Lehmann
info: galleria360.it

La Galleria360 è lieta di dare il benvenuto al nuovo anno proponendo una inedita selezione di opere d’arte contemporanea di artisti internazionali, con la mostra collettiva “New Art”. Un simposio artistico dunque, nel quale è possibile ammirare una grande varietà di indirizzi e stili, scaturiti dall’inesauribile serbatoio della creatività e sensibilità di artisti di nazionalità differenti.
L’attuale panorama artistico è estremamente ricco, variegato e in stretta connessione con i molteplici stimoli culturali e artistici che caratterizzano la nostra contemporaneità. Nell’universo artistico infatti, il passato come il presente è parte di un processo in continuo divenire, fatto di eterni ritorni di materiali, di linguaggi e di motivi; un universo, quello dell’arte, dove la dimensione pubblica si mescola costantemente con la memoria personale di ogni artista, rinnovandosi nei contenuti, nello stile, nella forma e nel colore.
Pablo Picasso, icona dell’arte novecentesca, attraversa un secolo rimanendo sempre sulla cresta dell’onda proprio grazie alla sua capacità di rinnovare il proprio stile, di mutare il proprio linguaggio. L’artista spagnolo in tutta la sua parabola artistica ed esistenziale sembra infatti incarnare perfettamente il pensiero aristotelico di una condizione umana destinata ad un eterno movimento, attraverso spazi e stagioni della vita, in un continuo avvicendarsi di congedi e nuovi inizi. Quando Pablo Picasso viene al mondo il 25 ottobre del 1881, tutti pensano che sia morto. Sarà lo zio, don Salvador, fratello del padre, a cercare di rianimarlo ed infine, fortunatamente, a salvarlo riportandolo alla vita. Se dunque uno dei più grandi protagonisti dell’arte del Novecento “nasce morto”, la storia della sua vita è invece forgiata all’insegna di una stupefacente vitalità, di una curiosità vorace; la storia di Picasso è la storia di un talento che non si è mai accontentato, che si è sempre messo in discussione senza mai smettere di imparare, crescere e cambiare.
Dunque il fil rouge della mostra d’arte contemporanea “New Art” è quello di un arte capace non solo di ricollocare l’uomo al centro del lavoro creativo, ma soprattutto di rinnovarsi, di rigenerarsi continuamente attraverso sperimentazioni, contaminazioni ed ibridazioni sempre nuove. Un’arte cioè che, spaziando dalle tecniche estetiche tradizionali alle tendenze più innovatrici, non conosce mai la parola fine, ma che sotto la superficie delle proprie opere è animata da un desiderio di continuo cambiamento e di crescita. Per Picasso infatti: “non viene mai il momento in cui puoi dire: ho lavorato bene, e domani è domenica. Appena hai finito, ricominci di nuovo da capo. Puoi mettere da parte un quadro e dire che non lo tocchi più; ma non puoi mai scriverci sotto la parola fine”.
L’inaugurazione della mostra collettiva “New Art” avrà luogo Venerdì 12 Gennaio 2018 alle ore 19.00 in via il Prato 11r Firenze. Durante il Vernissage verrà offerto un cocktail di benvenuto mentre musicisti Jazz suoneranno dal vivo. La mostra sarà poi visitabile fino al 6 Febbraio 2018, negli orari di apertura della galleria.
Testi: Virginia Bazzechi Ganucci Cancellieri

The Galleria360 is delighted to welcome the new year proposing an inedited selection of contemporary artworks of international artists, with the group exhibition «New Art». An artistic symposium, therefore, thanks to which it is possible admire a great variety of places and styles, resulting from the inexhaustible reservoir of creativity and sensitivity of artists of different nationalities.
The current artistic panorama is extremely rich, varied and in close connection with the multiple cultural and artistic stimuli that characterize our contemporaneity. In fact, in the artistic universe, the past as the present is part of a process in continuous evolution, made up of eternal returns of materials, languages and motifs; a universe, that of art, where the public dimension is constantly mixed with the personal memory of each artist, renewing itself in contents, style, form and color.
Pablo Picasso, an icon of twentieth century art, passes through a century, always remaining on the crest of the wave thanks to his ability to renew his style, to change his language. The Spanish artist in all his artistic and existential parable seems to embody perfectly the Aristotelian thought of a human condition destined to an eternal movement, through spaces and seasons of life, in a continuous succession of furloughs and new beginnings. When Pablo Picasso comes to the world on the 25th October 1881, everyone thinks he's dead. It will be his uncle, Don Salvador, his father's brother, to try to revive him and finally, fortunately, to save him bringing him back to life. Therefore, if one of the greatest protagonists of 20th century art «born dead», the story of his life is instead forged in the name of an astonishing vitality, of a voracious curiosity; Picasso’s story is the story of a talent that has never been satisfied, that has always been questioned without ever ceasing to learn, grow and change.
So the leitmotif of the contemporary art exhibition «New Art» is that of an art capable not only of re-placing man at the center of creative work, but above all of renewing and regenerating itself continuously through experimentations, contaminations and new hybrids. An art that, ranging from traditional aesthetic techniques to the most innovative trends, never knows the word end, but that under the surface of its artworks is animated by a desire for continuous change and growth. For Picasso, in fact: «it never comes the time when you’ll be able to say: I worked well, and tomorrow is Sunday. As soon as you’ve done, you’ll start over again. You can put a picture aside and say that you don’t touch it anymore; but you can never write under the word end».
The inauguration of «New Art» exhibition will take place on Friday 12th of January 2018 at 19.00, in Via il Prato 11r, Florence. During the Vernissage a welcome cocktail will be offered and jazz musicians will play live. Then, the exhibition will be open until the 6th of February 2018, during the gallery’s opening hours.

Text: Virginia Bazzechi Ganucci Cancellieri
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Firenze :

Primo Raduno dei Single di Firenze
Piazza Santa Croce
Kraftwerk 3D - Tour 2017 - Firenze
Firenze, Tuscany, Italy
Goran Bregovic - Firenze
Obihall Teatro Di Firenze
TENAX Nobody's Perfect! Marco Carola, Alex Neri
Tenax
Capodanno a Prato a taglià la nebbia co' i'cortello
Piazza Duomo - Prato
Måneskin in concerto a Firenze **Sold out**
Viper Theatre
Visita guidata: Palazzo Pitti.
Piazza Pitti
Visita a Palazzo Pitti - La Galleria Palatina
Visite Guidate a Firenze con ArteMide
Max Nek Renga - Firenze
Nelson Mandela Forum
Marie Antoinette - I costumi di una regina da Oscar
Museo del Tessuto
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!